Aglianico del vulture basilicata

Aglianico del Vulture: il vino più conosciuto della Basilicata, vitigno noto fin dai tempi dell’antica Grecia e coltivato  sulle pendici di un antico vulcano spento.

Quando arriva l’autunno te ne accorgi subito. Te ne accorgi per i viali alberati che improvvisamente si tingono di nuovi colori: rosso, arancione e marrone, per il profumo di mosto nell’ aria e per i carretti che trasportano l’ uva dove verrà macerata e dove se ne starà tranquilla per un bel po’ di tempo prima di uscire dalle botti.  

Ma come si fa il vino, te lo sei mai chiesto?

Ti piacerebbe vedere come dall’ uva nasce il vino?

Se la risposta è si, allora è tempo di visitare i vitigni del Vulture-Melfese, in Basilicata.

 

 

  • Aglianico del Vulture, il vino di Basilicata

Il vino più conosciuto della Basilicata è l’ Aglianico, un vitigno noto fin dai tempi dell’antica Grecia, coltivato  sulle pendici di un antico vulcano spento, il Monte Vulture. Grazie alla natura vulcanica dei terreni, fertili e ricchi di particolari elementi minerali e alla presenza in profondità di strati tufacei che funzionano da riserva di acqua nei periodi più siccitosi, crescono grappoli d’uva che permettono di ottenere un vino forte, con spiccata personalità, dal colore rubino e dai profumi complessi.  

Nell’anno 1971 ha ottenuto il riconoscimento della

  • denominazione di origine controllata “DOC”

e nel 2010 la

  • denominazione di origine controllata e garantita “DOCG” come Aglianico del Vulture Superiore.

Il vino Aglianico è uno tra i migliori vini italiani e viene definito da molti il Barolo del Sud.

 

  • L’ antico vulcano spento, il Monte Vulture

Quello del Vulture-Melfese è un paesaggio affascinate dominato dall’ antico vulcano spento, il Monte Vulture, che raggiunge i 1.326 m di altitudine. Le pendici del vulcano sono interamente ricoperti da una fitta e rigogliosa vegetazione favorita dalla naturale fertilità dei terreni che si sviluppano da rocce vulcaniche.

Immersi in uno scenario verdeggiante, a circa 660 m s.l.m. si distendono i due Laghi di Monticchio, di cui uno più grande, l’altro più piccolo formati durante la sua fase finale di attività.

In quest’area fertile, caratterizzato da morbide colline e disseminate da vigneti, si estendono oltre 1500 ettari di vitigno rosso Aglianico con circa 40 le aziende che producono il pregiatissimo vino Aglianico con oltre due milioni e mezzo di bottiglie annue.

 

 

  • Emozioni uniche e un’esperienza ricca di fascino

Per gli appassionati e amanti del buon vino, della natura e delle tradizioni della nostra terra un viaggio nel Vulture-Melfese alla scoperta dei vitigni più pregiati saprà regalarvi emozioni uniche e vi darà la possibilità di vivere un’esperienza ricca di fascino e dai sapori autentici il tutto condito da un buon bicchiere di vino.

 

Come raggiungere il vulture-Melfese: 

Mappa-basilicata-turistica

Dal B&B Arcobaleno bastano soli 20 minuti di auto per raggiungere il Vulture-Melfese e trascorrere una giornata tra i vitigni più pregiati dove viene prodotto l’ Aglianico.

Da Potenza in direzione Melfi, percorrendo la SS 658  

Visite alla cantina: Cantine del Notaio 

 

Ti aspettiamo, chiamaci al 3423887088

 

 

Tieniti sempre aggiornato, seguici su:

Facebook:  B&B Arcobaleno  e  Instagram: beb_arcobaleno

 

 

Comments are closed.