Earth-day-2020-beb-arcobaleno

Si celebra in tutto il mondo il 22 aprile la Giornata della Terra e quest’ anno, in un momento così delicato per il mondo intero, sembra ricordarci quanto sia importante tutelarla!

 

La Giornata Mondiale della Terra 2020 è giunta alla 50esima edizione, istituita dalle Nazioni Unite nel 1970 per sensibilizzare alla salvaguardia dell’ambiente, quest’anno ha come focus principale il cambiamento climatico. Per l’occasione National Geographic ha preparato una maratona in live streaming dal nome “Cosa ci dice la Terra” visibile dalle 15:00 di oggi  sul canaleche farà il punto della situazione sul Pianeta e di ciò che sta vivendo sopratutto in questo momento particolare, valuteranno problemi ed eventuali soluzioni importanti da ora al 2030.

Foto: National Geographic

 

Alcune date significative della Giornata della Terra:

 

  •  Nel 1970 viene istituita la “ENVIRONMENTAL MAGNA CARTA”
    Richiede valutazioni di impatto ambientale per progetti autorizzati dalla Confederazione come strade e dighe;

 

  • Il 1972 vede protagonista la “Pulizia dei Fiumi”

USA vietano il famoso pesticida: il DDT è dichiarato pericoloso per la fauna selvatica, l’ambiente e potenzialmente l’uomo;

Difesa dei mammiferi marini
Il Marine Mammal Protection Act protegge le popolazioni in declino di: balene, delfini, foche e lamantini, dalla caccia e dalle molestie nelle acque degli Stati uniti;

  • 1976: Incidente all’ impianto chimico a Seveso, Italia
    vapori tossici espongono migliaia di persone ad alcuni dei più alti livelli di diossina mai registrati;

 

  • 1980: Protezione delle terre selvagge dell’ Alaska
    L’Alaska National Interest Lands Conservation Act mette da parte oltre 100 milioni di acri di terre selvagge nei parchi nazionali, nelle riserve e nei rifugi;

 

  • 1985: Scoperta del buco dell’ ozono
    Gli scienziati rilevano un grave esaurimento (rosso) dello strato di ozono protettivo sopra l’Antartide. I colpevoli: clorofluorocarburi e altri prodotti chimici;

 

  • 1990: Divieto di commercio internazione di avorio di elefante
    Rallenta brevemente il bracconaggio di elefanti africani. Entro il 2016 il Kenya sta bruciando l’avorio per scoraggiare il bracconaggio;
  • 1995: Recupero dell’ Aquila Calva
    L’ uccello nazionale americano viene riclassificato da in via di estinzione a solo minacciato. Successivamente viene completamente eliminato: una delle circa 90 specie animali e vegetali finora raggiunte per raggiungere tale obiettivo;

 

 

Tantissime altre conquiste ci sono state nel corso di questi 5o anni, puoi approfondire tutte le notizie sul sito di National Geographic da quale abbiamo attinto tutte le informazioni.

Nel frattempo vi mandiamo un grande abbraccio!!!

Seguici su:

Facebook:  B&B Arcobaleno   Instagram: beb_arcobaleno

Comments are closed.