Tra i palazzi di architettura gentilizia, Palazzo Biscotti rappresenta una costruzione di notevole pregio realizzata nel XVIII sec. d.C. a Potenza.

La città di Potenza è sorta nel IV sec. a.C. nell’alta valle del Basento sulle rive dell’omonimo fiume Basento,  allora navigabile, lungo la dorsale appenninica a nord delle Dolomiti lucane circondata da vari monti  più alti.   Il borgo è situato in un punto strategico che permette di osservare ogni accesso alla zona. Per questo motivo i Longobardi lo cingono di mura agli inizi del VII secolo. Il primo nucleo abitativo di Potenza risale però al IV secolo a.C. quando gli abitanti di Serra di Vaglio vengono a stabilirsi in questo luogo e dove in seguito i Romani la eleggeranno a Prefettura. Il nucleo antico della città è posto su un colle a 830 metri s.l.m., il cui centro storico è attraversato da Via Pretoria, strada di collegamento tra il Comando dei Romani, Pretorio, e l’accampamento dei Pretoriani al tempo di Silla (che ridusse a colonie militari romane sei delle città lucane tra cui Potenza). Nel corso degli anni nonostante tutte le distruzioni che la città ha dovuto subire, Via Pretoria, non ha mai cambiato il suo nome rimanendo nel luogo originario che si estende per tutto il centro storico da Largo di Porta Salza fino alla Torre Guevara; lungo questo percorso si affacciano alcuni palazzi di notevole importanza come il Convento di San Luca, l’antica cappella del Beato Bonaventura, la chiesa della Trinità ed alcuni Palazzi Gentilizi costruiti successivamente.

via-pretoria-potenza           potenza_via-pretoria__basilicata

 

 

 

 

 

 

 

 

Lungo Via Pretoria si può ammirare ancora oggi Palazzo Biscotti,  di proprietà della famiglia Biscotti, esempio di architettura civile gentilizia della zona realizzato alla fine del sec. XVIII. Questo palazzo rappresenta un modello architettonico costruttivo di alta qualità espresso in quel momento storico in città, inserito in un modesto tessuto urbano.

L’ingresso al Palazzo conduce a una corte interna, mentre la facciata in pietra a faccia vista e laterizi presenta un portale ad arco a tutto sesto, caratterizzato da due pilastri e dal cornicione su cui è posizionato un balcone con architrave in pietra sagomata. Sull’archivolto del portale si distingue lo stemma della famiglia Biscotti.

 

palazzo-biscotti-potenza-centro

 

Fonte

 

Comments are closed.