copertina-articolo-baccalà

Per molto tempo il baccalà fu una valida alternativa ai piatti di carne, semplice da conservare e da trasportare era un alimento fondamentale per i popoli dell’ entroterra lucano.

 

 

Si avvicina Natale e vogliamo prepararci con delle ricette tipiche della tradizione potentina e non solo. Infatti la ricetta che vogliamo darvi oggi è tipica di un paese a soli 20 km da Potenza, Avigliano. Il baccalà all’ aviglianese viene preparato con l’aggiunta di peperoni cruschi e condito con olio e prezzemolo.

 

Fonte foto: Padula foto

 

 

  • Come preparare il baccalà

Quando acquistate il baccalà lo troverete sotto sale, quindi occorre acquistarlo qualche giorno prima. La salagione è uno dei metodi di conservazione del cibo più antichi al mondo e permette di avere carni molto saporite e morbide.

Per ottenere un baccalà pronto per la successiva cottura è indispensabile la bagnatura, ovvero un ammollo abbastanza lungo per dissalare completamente il baccalà. Ecco alcuni consigli per per la bagnatura:

  1. spazzolate il baccalà e togliete il primo strato di sale
  2. lavate con cura e delicatezza il pesce
  3. immergete quindi il baccalà in una bacinella capiente piena di acqua fredda e lasciatelo in ammollo per 24 ore avendo cura di cambiare l’acqua ogni 8 ore
  4. tagliate il baccalà in tranci e riprendete l’ammollo per altre 36 ore

A questo punto il baccalà sarà pronto per la preparazione della ricetta all’ aviglianese!

 

 

Fonte foto: Tagliapietra

 

 

  • Preparazione del Baccalà all’ aviglianese

Passate le ultime 36 h. di bagnatura scolate il baccalà e ponetelo in una casseruola ricoprendo il pesce con dell’ acqua fredda e iniziare a cuocere a fiamma moderata fino a portare ad ebollizione l’ acqua. A questo punto abbassate la fiamma e coprite la casseruola con un coperchio e continuate la cottura per 10 minuti circa.
Togliete il baccalà dalla casseruola, se preferite potete già togliere le lische e sfilettarli e disponeteli nel piatto da portata.

Ora viene il bello! In una padella scaldate l’olio molto bene poi spostate la padella dal fuoco e subito immergete i peperoni che nel giro di pochi secondi si faranno cruschi, ovvero croccanti. A questo punto non vi rimane che versare l’olio con i peperoni sul baccalà e cospargere con del prezzemolo tritato finissimo.

 

 

 

Seguici su Facebook: B&B Arcobaleno          Seguici su Instagram: beb_arcobaleno
Comments are closed.